Il Controllo di Gestione non basta più

Il controllo di gestione si è evoluto: se qualche anno fa, per controllare l’azienda, erano sufficienti alcune stampe statistiche fatte col gestionale, o qualche foglio Excel, oggi non è più così. L’aumento della complessità, il proliferare dei dati e la necessità di prendere decisioni velocemente hanno costretto le organizzazioni a rivedere le modalità di governo dell’impresa.

Oggi, sempre più spesso si parla di analisi o gestione delle Performance, intendendo con questo termine l’insieme dinamico dei processi, degli strumenti formali e informali, e delle relative relazioni, che supportano la gestione nel conseguimento degli obiettivi strategici e di apprendimento di un’organizzazione.

Accettare questa definizione significa anche condividere che un sistema di gestione, di governo, dell’impresa abbia almeno le seguenti caratteristiche:

  • sia dinamico
  • supporti la Direzione nel processo decisionale
  • abbia una struttura sistemica (deve guardare all’azienda come complesso unico)
  • aiuti a raggiungere gli obiettivi strategici

Il fenomeno dei Big Data

Dati. Dati. Dati. Siamo sommersi da dati, che troppo poco spesso si trasformano in informazioni, cioè in qualcosa che ci è utile per prendere una decisione. La tecnologia si diffonde sempre più, e la disponibilità di dati aumenta di conseguenza; basti pensare che il motore di un aeromobile genera circa 10 TB (TeraBytes, cioè 1000 GigaBytes) ogni 30 minuti di volo: questo significa che un volo Roma-Milano può arrivare a generare 60 TB di dati!

Il Sistema di Analisi delle Performance

L’ambiente iper competitivo richiede risposte pronte e una grande capacità di adattamento. Ecco perché serve un sistema capace di fornire informazioni