L’importanza di avere un modello di business e di revisionarlo spesso

1 minuti di lettura

#L’importanza di avere un modello di business e di revisionarlo spesso

In un mio post di qualche tempo fa, sul tema del recupero di competitività, sostenevo la necessità di rivedere il proprio modello di business ogni 6 mesi. Esagerazioni? Vediamo di scoprirlo insieme, iniziando col dare una definizione di “modello di business”. La traduzione italiana di questo termine è “modello economico” e, in pratica, spiega e descrive in che modo un’azienda crea, distribuisce e acquisisce valore, con riferimento al mercato e ai Clienti cui si rivolge[^vedi: http://hugowiz.it/business/il-business-model-spiegato-a-mia-nonna/], e può essere utilizzato anche per analizzare il business di concorrenti o di qualsiasi altra organizzazione.
Il modello di business Il modello di business, secondo Osterwalder[^cfr.: Creare Modelli di Business - Osterwalder, Alex e Pigneur, Y. - 2012 Edizioni Fag, Milano ] si basa su pochi elementi (9 in tutto) che permettono di definire i seguenti punti chiave della strategia aziendale[^oltre agli altri “blocchi” previsti da Osterwalder, cioè le relazioni con i Clienti, le risorse necessarie, le attività chiave e le partnership da avviare]:

  • a chi ci rivolgiamo (i segmenti di Clientela)
  • cosa offriamo loro (il valore)
  • attraverso quali canali (di comunicazione, di vendita, di distribuzione)
  • qual’è la struttura dei costi
  • quali sono i flussi di ricavi

E siccome il mondo cambia continuamente, è opportuno rivedere periodicamente il proprio modello di business per adattarci di conseguenza; questo non significa necessariamente che bisogna apportare modifiche: un modello di business andrebbe modificato solo quando c’è un cambiamento sostanziale in una delle aree critiche descritte sopra; ma già porsi nell’ottica di fare una revisione mette le persone nella condizione mentale, appunto, di innovare.

Non ultimo, secondo le ricerche di IBM e di Boston Consulting Group, le aziende che innovano il proprio modello di business sono anche quelle che ottengono risultati migliori: addirittura fino all’8% in più - misurato sui profitti!

In conclusione, per rimanere al passo e non perdere competitività, rivedere periodicamente il proprio modello di business e, magari, fare un confronto anche con la concorrenza, è un’attività ad elevato valore aggiunto da mettere subito in agenda!

Il Business Model Canvas di Osterwalder

E voi, avete ben chiaro il vostro modello di business? Ogni quanto ne fate la revisione? Qual’è la vostra esperienza? Inserite un commento!

© 2014 Blackstar ✶ Consulting - All rights reserved

Categories:

Ultimo aggiornamento:

Lascia un Commento